Non è il momento dei bambini

Qual è la cosa peggiore che si annida su questo pianeta? La morte? Il male? I rompicoglioni? Gli inviti per Candy Crush su facebook? Dopo una lunga, lunghissima riflessione siamo arrivati alla conclusione che la vera  sventura nella quale si rischia di imbattersi è la Stupidità. Basta porsi veramente poche domande per capire che è una via senza uscita. Iniziamo dalla banalissima e per niente scontata “Perché esiste la stupidità?”. Il problema dell’esistenza di tale “virtù” non è per niente di facile soluzione, anzi se la andiamo a comparare con questione trascendenti la realtà, come La genesi del male, ne intuiamo la pesantezza e la gravità. Facciamo finta per un momento che tutto il conosciuto sia stato generato da un essere infinito e capace di ogni cosa. Nonostante tale genitore del cosmo risulti essere anche illimitatamente buono,  si può pensare che il male sia un autolimitazione delle stessa Divinità. Anche dalle montagne più alte e solide si genera un ombra e la montagna non può farci nulla per farla scomparire. Ma perché un essere tendente alla perfezione dovrebbe generare la stupidità!? Incredibile è anche come abbia su di noi un effetto di totale dominio, ci pone sempre e comunque in una posizione di sudditanza. Pensiamo a quanto rimaniamo scioccati o parzialmente sconvolti nel momento in cui solo semplicemente si nomina la stupidità. L’uomo ne è spaventato e per questo sceglie omertosamente di non vederla. Quante volte avete letto la parola stupidità su un libro di storia affibbiata a qualche soggetto? Oltre ad essere capacissima di mimetizzare e di passare inosservata, anche spesso per volontà dell’osservatore, la “nostra virtù” risulta essere un’arma micidiale che sta benissimo sotto ogni bandiera, in grado di essere imbracciata da tutti e perfettamente adattabile ad ogni azione. Non sorprendiamoci quindi di ritrovarci gli intelligenti “in basso” e gli stupidi “in alto”.  Contro le varie forme di male che affiorano puntualmente nel nostro mondo possiamo rispondere, possiamo reagire, possiamo sconfiggerle invertendo il paradigma culturale da loro impostoci, ma contro la stupidità non abbiamo difese da opporre.  Parafrasando Keynes “contro la stupidità anche gli dei sono impotenti. Ci vorrebbe il Signore. Ma dovrebbe scendere lui di persona, non mandare il Figlio; non è il momento dei bambini.”

 

Articolo di Ado Alili

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...