Sesso e violenza e foto di gatti e affetto brutale

Come Vera Nabokov

E’ la prima volta che suona a Terni.

Finalmente una data in Umbria che non dista più di 1 ora da casa sua.

Da quando si è trasferito a Roma sud poi, da quando vive da solo, anche i 15 minuti in più o in meno sono diventati importanti.

Aprono i testaintasca, con il rischio di passare per il gruppo che senza i Cani dopo nessuno avrebbe sentito.

Nessuno li ascolta comunque, in ogni caso.

Passano i minuti, le mezz’ore, il long island è già finito da un pezzo.

Ogni volta che vado a vedere i cani, il long island è d’obbligo, è il drink più nominato in assoluto.

E’ un “omaggio all’autore”.

Poi il concerto inizia.

Arrivano in fila, uno dopo l’altro.

Se non sapessi chi è scambierei l’ultimo, il più sfigato, per il tizio che si mette dietro al mixer e lancia le basi.

Invece è il frontman, il leader della one man band che si è inventato in due anni di isolamento.

Non ho mai festeggiato San Valentino, ma non posso fare altro che ringraziare il Santo, i ternani e la tradizione del giovedì universitario per regalarmi una serata del genere.

Il posto è palesemente da fighetti, tutti messi in tiro e che sembrano non aver capito che questa non è la solita serata, non è la solita musica, si suderà, ma per via delle spinte da ogni dove.

Sono io a non aver capito loro, dalla prima canzone si capisce che il concerto sarà violento, catartico, liberatorio.

Il resto è bolgia, gomiti sulla faccia e scarpe che si tolgono da sole.

Una caviglia quasi slogata, lividi ovunque e 3 ore di sonno che non mi basteranno mai.

Mi butto sotto le coperte e mi godo il mio primo, vero, San Valentino.

E una canzone in testa.

“fidati è qualcosa in più”

Delirio di Simone Bellucci

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...