Medaglia di Paglia

Medaglia d’oro

3

2

1

Via.

Un colpo espode nell’aria.
Lo sguardo del campione, già fisso sul traguardo lontano, con la coda dell’occhio intravede il mondo che lo circonda.
Il ghiaccio, che lo risveglia ad ogni singolo respiro.
La folla,esaltata dalle prestazioni nelle gare precedenti, che vuole solo che quella manciata di secondi passi velocemente per portarlo in trionfo.
I media, pronti a fotografare l’attimo della partenza e quello dell’arrivo.

E’ una vittoria annunciata la sua.
Si parte.

Un unico, grandissimo, sforzo.

I muscoli tesi che si piegano alla volontà dell’uomo.

Record del mondo.
Vittoria.
Una volta di più nella storia.

Medaglia d’oro. Alla Russia la medaglia d’oro.

Questo è il messaggio urlato da ogni singola cassa.

“Il campione ha vinto una volta di più, rendendo felice il suo paese”.

Il capo di stato, quello che conta, il domatore di leoni, lo inviterà a cena una volta di più.

Lo aveva chiamato prima della gara, chiedendogli, anzi, imponendogli, di tornare a vincere per la sua nazione.

Nessuno se n’è accorto.

Nessuno ha visto la frazione di secondo in cui ha leggermente rallentato.
Ha quasi pensato di fermarsi.
Di gridare al mondo la sua natura.
Perchè tra gli spalti ha visto il suo unico grande amore.

Quello che gli ha dato la forza di vincere una volta di più.

Dmitry.

Ma la paura ha avuto il sopravvento.

Si avvicina al palco della premiazione.

Ma quella medaglia non la vuole.
Sembra oro, ma, almeno per lui, è di paglia.

Articolo di Simone Bellucci

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...