Francesco Di Marco – SPECIALE PILLOLE DI CAPODANNO

1

Casa affittata. Compagnia degradante. Alle 21 si iniziavano già a spegnere alcuni volti.
Mi sfogavo col cibo e con qualche bicchiere in più. Non potevo demordere.
A mezzanotte eravamo così pieni di vita che l’acqua delle tubature del paese ha deciso di lasciarci a secco. La lotta per la sopravvivenza era iniziata. Trovo la legna per il fuoco. Un amico si immola e corre a comprare qualcosa per dissetarci. Al rientro, non avevo più un posto letto.
La riconoscenza lasciatami era tutta lì, in 4 sedie di legno duro in un angolo buio e freddo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...