NOBRAINO

E’ un’intervista particolare, quella con i Nobraino.

Ci fermiamo davanti ad una tastiera, sperando che una mail possa sembrarci una chiacchierata tra amici.

Spiacenti di dover scrivere dalla redazione piuttosto che esser lì con loro, ma vogliamo immaginarceli davanti ad un paio di caffè corretti con del buon Varnelli in un piccolo bar romagnolo.

Giusto per parlare insieme del più e del meno, di oggi e di ieri, in chiave ironica e poetica.

Come vuole la tradizione.

Chissà cosa ne uscirà.

nobraino

Siete emersi nel panorama musicale italiano nel 2001, da una Riccione spesso conformista e standardizzata su canoni opposti al vostro modo d’esprimervi… C’è un nesso sotto questo aspetto?

La nostra è la terra del liscio, delle balere, e oggi delle discoteche e della musica dance, due mondi lontani da noi, appena più vicino il mondo del liscio ma solo da un punto di vista ironico…noi siamo cresciuti ascoltando altra musica e frequentando altri luoghi. Fondamentalmente penso che siamo stati, e un pò lo siamo ancora, dei disadattati rispetto all’ambiente sociale in cui siamo cresciuti e in cui viviamo, poi comunque il tempo ci ha portato a fare la pace con il nostro territorio tanto da partecipare ad eventi organizzati dal nostro comune, l’ultimo dei quali è stato un concerto molto diverso dai nostri soliti, che ha visto la partecipazione del blog satirico Spinoza.it in occasione del premio giornalistico Ilaria Alpi.

Siamo tra i fortunati ad avervi già seguito più di una volta live… Anche all’inizio eravate così stravaganti nel modo di approcciarvi al pubblico?

Certo.

Musicalmente parlando, cosa ha influenzato i Nobraino?E per quanto riguarda i testi delle vostre canzoni, c’è qualche autore o libro da cui avete tratto ispirazione o che comunque è stato significativo?

Ognuno di noi ha i propri modelli a cui riferirsi quando deve suonare parti nuove, penso che questo sia inevitabile. Per quanto mi riguarda amo I Primus, I Beatles, ma in generale tutto ciò che in quel momento sto ascoltando e mi piace, mi emoziona e soprattutto ha una bella parte di basso.

nobraino2

Descrivereste la vostra musica in tre sole parole?

Mi sembra difficile rispondere a questa domanda, è quasi come chiedere a un poeta di commentare una sua poesia, mi sembra una cosa impossibile…potreste farlo voi invece!

L’artista o la band italiana con cui vi piacerebbe fare un featuring?

Non amiamo molto i featuring, ma se dovessimo farlo allora andrebbe fatto con un mostro sacro, e oggi ne sono rimasti veramente pochi, Paolo Conte, Adriano Celentano,mentre al di fuori dei mostri sacri Bollani.

Vi avranno chiesto spesso qual’è il brano a cui siete più legati, invece noi vi chiediamo se uno dei vostri pezzi, nel tempo, vi è diventato “antipatico” (?)

Nessuno oppure tutti quelli che non facciamo più in concerto, quindi calcola tu!

Il vostro look è ricercato e variegato… Un po’ come, parallelamente, il vostro stile musicale armonico e strumentale. E’ stata una scelta precisa e studiata a tavolino oppure vi siete trovati di fronte ad un’improvvisazione dettata dai fumi di una bottiglia di Vecchia Romagna?

Abbiamo sempre riservato molta cura alla parte visiva del nostro concerto oltre che a quella musicale e questa attenzione con gl’anni è anche cresciuta. Penso che chi ci ascolta apprezzi vederci anche in quel certo modo piuttosto che in un altro.

nobraino3

Ma è vero che non avete mai vinto una partita di basket?

Al massimo pareggiato.

Renderete mai David Barbatosta un membro effettivo della band o lo illudete e basta?

Barbatosta lo manterremo a stagionare ancora in un mondo di illusioni e meraviglie e ben lungi da noi toglierlo da lì!

Perché non scrivete qualcosa per noi?

Assolutamente no.

Sarebbe andato bene tutto, anche una sfilza di cazzate. Tanto poi le pubblichiamo lo stesso…

Un bel caffè virtuale quello preso con i Nobraino: un gruppo di pazzi geniali da ascoltare assolutamente.

NMP – redazione

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...