Il Nuovo Mondo Parallelo chiude i battenti

Ebbene sì, nonostante i molti mesi trascorsi insieme agli estenuanti contest tra blogger a colpi di hashtag sui social network,  le richieste di amicizia spammate ovunque per il web, i roventi temi settimanali (rognosi per chi, in special modo, legge solo le didascalie alle foto di riviste dozzinali di nuova generazione), e mai plauditi dal seppur numeroso pubblico, la redazione di Il Nuovo Mondo Parallelo, dopo una lunga riunione condita da impennate ingloriose del tasso alcolemico pro capite, causate da fiumi biblici di vino Tavernello acquistato al Conad dietro casa, ha deciso di chiudere i battenti.

La decisione, votata in maniera plebiscitaria dal brainstorming scimmiesco dei presenti “uomini (e donne) senza qualità”, è maturata cordialmente dinanzi la buona riuscita dell’omelette dell’amicizia, ricetta tipica della tradizione druida, divorata a “sette ganasse” dai membri presidianti il suggestivo banchetto tenutosi presso l’area degli scavi della STRABAG in prossimità di Casette di Cupigliolo.

Dal rendez-vous è emerso anche un comunicato stampa nel quale, con l’epitaffio qui di seguito riportato, vengono enucleati i motivi della insofferente decisione:

“Abbiamo tutti contratto un’emicrania andreottiana nel produrre articoli sognanti per voi.”

Ci ritiriamo a vita privata in Australia, raccogliendo pomodori geneticamente modificati alla mercé della moglie di Del Piero.

PS: Organizzeremo comunque alcuni combattimenti illegali tra canguri.

PPS: La condanna di Berlusconi ha generato in noi la sindrome del blocco dello scrittore. Liberatelo. Viva l’esercito di Silvio.”

Ai margini della nota è allegata tutta la documentazione oscena del lavoro prodotto sin qui dai provincialotti collaboratori di NMP: dalle foto di serate bagorde alla ricerca del cantante tal dei tali, fino alle bozze dei testi indecenti non pubblicati dai nostri blogger onde evitare il processo inquisitorio dell’Accademia della Crusca.

Per la gioia dei nostri followers, dunque, non avrete più tra i piedi le notifiche di NMP, né le continue stilettate del sottoscritto, né il romanticismo di Emanuele, né i sonetti di Luca, né le intuizioni hi-tech di Simone, né le sfuriate di Tamara e le geniali performance di Giulia, Marco, Ado, Italia B, Elia (etc…) e gli scatti alternativi dei nostri “occhi indiscreti” David, Eleonora e Cristian.

Da oggi in poi, lo spazio virtuale del blog sarà destinato alla consultazione dei testi per la messa cantata del venerdì santo (audio incluso tramite collegamento ipertestuale su youtube e versione podcast su RadioMaria), per i discorsi da “banner pubblicitario” autoreferenziale di Cesare Ragazzi e verrà lasciato un totem commemorativo di Germano Mosconi alla voce “about”.

Stop. Rewind.

Ho sbagliato giorno.

Non era mica oggi il 1° aprile, vero?!?

Articolo di Francesco Di Marco 

Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale, le notizie riportare sono frutto della fantasia malsana dei blogger de “IL NUOVO MONDO PARALLELO”

 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...