ULTIM’ORA: Trovata la cura contro…

Aprite il link curiosi e un po’ sorpresi. Mai sul NMP si era parlato di attualità in tempo reale, senza un minimo di cinismo e di ironia, soprattutto quando a scrivere è il sottoscritto.

Tuttavia oggi è un giorno diverso, oggi voglio parlarvi di una notizia che mi ha scosso, una di quelle che non ti aspetti…

Non metto neanche la colonna sonora, per una volta farò il giornalista duro e puro.

In tutto questo però non vi ho ancora detto cosa caspita hanno scoperto.

Ebbene: LA CURA CONTRO LA MORTE.

Non so quanti di voi hanno sentito parlare di Calico, azienda partorita da una delle onnipresenti multinazionali dal volto amico: Google! (qua il link non serve credo)

Arthur D. Levinson ha appena dichiarato in un comunicato ufficiale che questo è stato possibile grazie alla potenza di calcolo resa disponibile dagli utenti Gmail che hanno accettato le nuove policy in materia di privacy e conseguentemente hanno acconsentito a far utilizzare parte della banda da loro utilizzata per lo studio della cura contro la morte.

Questa nuovo modo di fare ricerca ha accellerato in maniera incredibile la quantità di calcoli che erano irrealizzabili da un singolo super computer.

Ma come funziona la cura?

Si tratta di una sorta di tatuaggio da applicare alla pelle, attraverso cui verranno somministrati a mano a mano nel nostro corpo dei nuovi globuli, chiamati globuli arcobaleno, la cui funzione sarà solamente quella di “riparare” le cellule degenerate e regalarci un’eterna giovinezza.

Tale trattamento verrà ripetuto periodicamente al fine di mantenere inalterato il livello di globuli arcobaleno.

Ma il costo?

Qua viene la genialata, in puro stile Google sarà possibile acquistare un abbonamento al costo di 500.000 euro una tantum… o in alternativa sarà possibile farsi “tatuare” di volta in volta uno degli sponsor che hanno accettato di pagare la cura al posto nostro.

Essendo ora l’eternità possibile, lo sponsor ha tempi di rientro dell’investimento mastodontici ma comunque fattibile e l’unica cosa che dovremo fare è andare in giro con un marchio sul corpo che potrà cambiare di seduta in seduta…quindi non avremo neanche lo stesso disegno per sempre e in questo modo il tatuaggio non ci annoierà mai.

Questo, signore e signori, è come si scrive di sana pianta un’articolo di pura fantasia spacciandolo per reale. Citando fonti e aggiungendo link o foto. Come rendere il falso … “vero”

Prima di arrivare alla fine di questo articolo ci avevate quasi creduto è? Quasi sperato, di rimanere in eterno in giro per il mondo….ma in questa epoca di disoccupazione… davvero credete che avreste modo di spendere in maniera proficua il tempo bonus?

Comunque non preoccupatevi, non vi cazzabubboleremo più… a meno che non ci prendano in uno di quei serissimi giornali online tipo “linkiesta”… Uno di quei giornali dove si parla talmente tanto aria fritta… che la notizia vera sembra finta.

P.S.: a fine articolo, vi lascio anche la colonna sonora… casomai voleste rileggere il post sotto un’altra luce!

Articolo di Simone Bellucci

Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale, le notizie riportare sono frutto della fantasia malsana dei blogger de “IL NUOVO MONDO PARALLELO”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...