La vita non è un film, è una telenovela

Stanza buia, un notebook acceso.. un Mac per l’esaltezza. Si sa, ai piani alti non badano a spese, soprattutto se tanto poi tutto può essere rimborsato.

Si apre una finestrella in basso, a destra.

Schermata 2013-09-27 a 15.12.30

B: “Ciao come stai?”

L sta pensando. Ha effettuato l’accesso al Social Network tramite l’account falso che si è creato per aggiungere indisturbato la sua “cricca”. E’ un personaggio famoso, ricopre una delle più importanti cariche dello Stato ed ha bisogno di difendere la sua privacy.

Eppure…Eppure.

Eppure B l’ha beccato lo stesso. Anche lui da un account fittizio, gli ha mandato la richiesta di amicizia e non ha potuto rifiutare. Gli equilibri del paese sono sempre precari, sarebbe stato, in piccolo, un affronto.

Suo zio glielo’aveva detto.

B, magrado la veneranda età, si diverte a contattare sbarbine e più in generale belle fichette, rivelando loro di essere in realta lui, si proprio lui. Con tanto di foto.

Si sa, il lupo perde il pelo ma non il vizio.

E’ ora di rispondere, non lo si può far attendere troppo.

L:  “Tutto bene, tu?”

B:  “Tutto apposto dai, ho visto le ultime dichiarazioni che hai fatto… anche Giorgio si sta cagando sotto vedo”

L: ”Si dai, lo sai come funziona.. sono dichiarazioni che devo fare, altrimenti perdo completamente la mia credibilità e crolla tutto”

B: “Si si lo so, tranquillo… ma vediamo di trovare una soluzione per il nostro problemino, eh… che io non ho proprio voglia di mettermi a spalare merda. Sia chiaro, per l’immagine è un toccasana, ma non dormo 4 ore a notte per fare lo spazzino… ho ben altro da fare nella vita”

L: “Dai che una soluzione la troviamo. Solo che anche te, a girare con A e C….. stanno sempre a lamentarsi. Uno l’ho fatto vice e tanto non si accontenta mai e mi parla sempre di te”

B: “Hai visto che bravi cagnolini? Tanto il popolino mica capisce. Adesso mi sono inventanto sta puttanata dei Velini e parlano di quello… poi c’è stato anche il turno infrasettimanale, per fortuna”

Nel mentre si apre un’altra finestra sulla chat.

R scrive che vuole fare il rottamatore, ma alla festa di Cavalli era in prima fila.

L ha capito: dovrà farsi un altro account, questo ormai è pubblico, ma il pensiero dura solo un secondo.

E’ tempo di tornare a scrivere, di rispondere a B ed R.

Del resto si sa, gli equilibri del paese sono precari.

articolo di SIMONE BELLUCCI

lo staff consiglia la lettura di tutti gli articoli della SETTIMANA 38 di: Francesco Di Marco, Marco Massini, Luca Marinangeli
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...